Obst | creative works | Perché OBST?
21598
post-template-default,single,single-post,postid-21598,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive

Perché OBST?

Logo OBSTSubstantiv, n, Singularetantum

Molti si chiederanno perché il nome Obst. Tutto è iniziato con un viaggio a Berlino su una vecchia Fiat Uno nell’estate scorsa, dove sono rimasto affascinato dallo stile e della grafica di molti cartelloni, insegne e flyer berlinesi. Di colpo, dopo averlo odiato per anni senza mai averlo studiato, mi è parso che il tedesco fosse una lingua autorevole ed elegante, qualcosa di duro ma moderno, pieno di parole fascinose e dalla pronuncia intrigante, nonchè con un bellissimo impatto grafico.
Poi sono stato a Monaco di Baviera alla fine di novembre, sempre in macchina in mezzo alle autostrade tedesche piene di neve, e in macchina dotati di un dizionarietto cercavo con i miei compagni di viaggio un nome tedesco che avesse qualche attinenza con il mio lavoro. Dopo qualche ora di parole a vanvera più o meno utilizzabili ho chiesto come si dicesse frutta in tedesco. Si dice Obst.
Visto che la sede si trova in via Frutteti, ho pensato che qualche parola inerente la frutta potesse essere un modo simpatico e fresco per battezzare il nuovo studio. Obst, dunque: più frutta di così.

Tornati a casa ho controllato se per caso qualche dominio internet con la parola obst fosse libero. Erano tutti impegnati, ma obst.it, appartenente (credo) ad un’azienda di import/export di frutta vicino Bolzano, aveva il dominio in scadenza di lì ad una settimana, dopo ben dieci anni. Dal sito abbandonato e qualche altra ricerca sulla rete si vedeva che l’azienda non era più attiva o aveva cambiato nome, quindi ho sperato che liberasse il nome a dominio senza troppi problemi. Così è successo e il dominio è tornato libero il giorno previsto della scadenza. Per tutta la giornata ho passato il tempo a fare refresh presso un provider per vedere quando fosse effettivamente registrabile nuovamente.

E’ successo ovviamente nel momento più sbagliato: mentre ero nel bagno di un hotel ad espletare le mie funzioni corporali. Così nella foga di non farmelo soffiare (vallo a trovare un altro dominio di 4 lettere libero nel 2011!) ho completato la procedura di registrazione da un cellulare, e ho effettuato il pagamento con Paypal sul regionale per Ferrara un’ora dopo. Tutto con il terrore che la linea ballerina del telefonino crollasse miseramente. E’ andata bene insomma, come vedete ora è tutto pronto e funzionante.

No Comments

Post a Comment